A Faenza non c’è il mare – Evandro Gabrieli e Matteo Naggi in residenza d’artista alla FACC Faenza Art Ceramic Center presso Ceramic & Colours, due personali da non perdere ad Argillà Italia 2018

Le estati della mia infanzia sono sempre state bagnate dal mare, in una casa in cui venivi svegliato dal rumore leggero della risacca delle onde che sciabordavano lievi per la bassa marea mattutina. Erano gli anni della spensieratezza, e forse è per ritrovare quel sentimento di serenità che ogni estate, tranne questa, come se in me ci fosse una bussola interna ed io fossi la tartaruga appena uscita dal suo uovo, mi dirigo verso l’acqua.

IMG_0023

Sebbene questo possa essere uno dei motivi per cui nelle mie prime opere in ceramica ho ricercato l’acqua come elemento comunicativo, questa estate, ho fatto una scelta diversa, e sono approdato un mese intero a Faenza: capitale mondiale della maiolica, da cui il termine Faïence, punto di riferimento culturale per molti artisti e ceramisti del settore.

Clean Water

Clean Water Opera di Evandro Gabrieli

Cosa ci faccio un mese intero ad agosto nella calura Emiliana a Faenza?!?: una RESIDENZA D’ARTISTA, ma cos’è una residenza d’artista?!?

evandro foto residenza1

A molte persone è ancora poco chiaro cosa sia ma fare una residenza d’artista è semplicemente trascorrere del tempo, in questo caso almeno un mese, soggiornando nello stesso luogo, dove portare a termine un progetto specifico che confluirà con una mostra personale delle opere realizzate dall’artista durante la residenza stessa. Nei pochi ritagli di tempo libero si fanno visite a musei, visite alla città, lettura di libri, e visite e interviste per il Blog che ho fondato: ( CiC http://www.contemporaryitalianceramic.com ) dove nei prossimi giorni pubblicherò news su: Fiorenza Pancino e Mirta Morigi che ringrazio in anticipo per la loro disponibilità ed accoglienza.

IMG_E6444

IMG_E6530

A Faenza ogni due anni c’è “Argillà Italia”: un lungo week-end dedicato alla  Ceramica con una mostra-mercato lungo le strade del centro storico di Faenza, e altre mostre ed eventi culturali che se non pianifichi bene il tempo non riesci a vederli tutti.

Nell’edizione 2018 ci sarò anche io con due proposte, una che mi vede come organizzatore insieme a Gabriella Sacchi di una collettiva itinerante dove sono stati selezionati 34 artisti che si sono confrontanti sul tema e la figura geometrica del cerchio, dal titolo: La Ceramica in Circolo, presso il palazzo delle Esposizioni di Faenza; ed una che mi vede in mostra personale di fine residenza dal titolo: LOST HIGHWAY.

web-Locandina-70x100-CiC

Di residenze d’artista a Faenza ce ne sono diverse e stanno prendendo sempre più piede, la mia in particolare è organizzata dalla FACC – Faenza Art Ceramic Center: un centro internazionale che si dedica alla promozione e alla valorizzazione dell’arte e della ceramica in particolare, la FACC si appoggia e nasce come iniziativa dall’azienda Ceramic & Colours, un centro di vendita e di ricerca di materiali ed attrezzature ceramiche altamente qualificato.

IMG_E6466

Recentemente Claudia Casali, direttrice del MiC ( Museo della Ceramica di Faenza ), in una visita fatta presso la sede della Ceramic & Colours durante la mia residenza e quella di Matteo Naggi ha affermanto che: “Le residenze d’artista sono progetti importantissimi per la città e da diversi anni vengono portate avanti da realtà istituzionali e private  – Rappresentano lo strumento giusto per valorizzare la nostra città e lo testimoniano le molte richieste da parte di artisti esterni che vogliono essere coinvolti in queste iniziative”.

facc visita istitu

A condividere con me questa esperienza c’è un altro artista, si chiama Matteo Naggi, ha un percorso completamente diverso dal mio, che invidio un po’ per la sua formazione culturale, entrambi abbiamo presentato e svolto in questo periodo i nostri progetti, con non poche difficoltà visto il tempo ristretto di residenza e i tempi imposti dall’argilla, materiale che abbiamo scelto, per rappresentarci in questa occasione.

matteo 2

Ecco cosi che con lo stesso “medium”, la terra, entrambi decliniamo in maniera completamente diversa i seguenti percorsi:

Il mio progetto per la residenza artistica 2018 è intitolato “Lost highway” appunto di Evandro Gabrieli e nasce dal desiderio di confrontarsi ed esplorare alcune tematiche come resilienza e conflitto, adattamento ed evoluzione. Qui ho potuto sviluppare un progetto inedito, legato anche alla ricerca fotografica, passione recentemente approfondita, ispiratomi da Franco Fontana nei suoi lavori intitolati “asfalti” riguarda il tema della strada, intesa come percorso che ti porta a scegliere una determinata forma artistica, ma al tempo stesso che ti porta a rinunciare a tutte le altre». In particolare devo sottolineare che l’esperienza della residenza artistica mi ha imposto il confronto con l’altro artista e con la città stessa: secondo me per un ceramista oggi è fondamentale uscire dalla propria individualità e guardare oltre dialogando anche con gli altri tipi di arte o di pensiero artistico. La mia mostra sarà esposta presso Quazàr Cooworking & eventi in Via G.M.Emiliani 2, con inaugurazione sabato 1 settembre alle ore 15.30.

IMG-6787

Per Matteo Naggi invece il progetto di residenza, dal titolo “Devotion Buildings”, è ispirato all’architettura asiatica moderna e alla personale riflessione sul fare scultura nel contemporaneo. «Per diversi motivi sono legato a Faenza e in questa mostra presenterò lavori in argilla, materiale che solitamente non utilizzo». Opere imponenti quelli di Matteo Naggi, costruite con una profonda ‘devozione’, come suggerisce il titolo della mostra. «L’idea di costruzione guida la creazione delle mie opere: la mia ricerca è tutta impostata sull’incontro tra scultura e architettura attraverso moduli ripetuti che favoriscano un processo creativo che definisco meditativo e rituale»; la motra di Matteo ci sarà sabato 1 settembre alle ore 16.30 presso gli spazi del CEFAL Via Severoli 12, Faenza.

IMG_E6476

Opera in fase di costruzione di Matteo Naggi

Questa residenza d’artista a Faenza, mi ha arricchito e divertito molto e sebbene a Faenza non ci sia il mare è stata una vera immersione in quella che definirei la mia più profonda passione, quella che pratico da quasi venti anni ormai e non è la cucina….

IMG_6571

Testi e foto di Evandro Gabrieli

maggiori info:

http://www.evandroceramiche.com

http://www.matteonaggi.it

http://www.facc-art.it

http://www.ceramicolours.it

http://www.argillà-italia.it


Contemporary Italian Ceramic – CiC è il primo blog di ceramica diffuso, con uno sguardo alle tradizioni ma sopratutto alle nuove correnti artistiche del panorama Italiano e non. www.contemporaryitalianceramic.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...